Guida alla scelta del top per il bagno

top bagno

28/10/2020

Arriva il giorno in cui devi cambiare il top, per rinnovare un bagno ormai antiquato oppure per dare un tocco nuovo alla stanza da bagno di sempre.  In questo articolo presentiamo una breve guida veloce per imparare a scegliere il top del bagno ed evitare spiacevoli sorprese.

In primo luogo, scegli lo stile che desideri nel tuo bagno e il tipo di top che vorresti, tenendo conto dello spazio e della luce a disposizione e optando sempre per marchi di arredo bagni di fiducia, che garantiscano sicurezza e siano riconosciuti sul mercato.

È utile fare una lista dei prodotti che userai nel bagno, come detergenti, asciugamani, asciugacapelli e creme, in modo da organizzarne la disposizione ed evitare di lasciare qualcosa fuori posto.

Scegli un materiale di qualità per il top

In secondo luogo, ti consigliamo di scegliere un top bagno realizzato con materiali estremamente resistenti e duraturi, per cui è necessario che siano di qualità e facili da pulire, in quanto l'uso del lavabo lascia tracce d'acqua tutto intorno o nelle fughe. È fondamentale anche che resista all'umidità, poiché l'uso quotidiano continuato di certi prodotti da bagno può facilmente danneggiare alcuni materiali e rovinare rapidamente il top. Inoltre, è importante che il materiale del top resista agli urti fortuiti che possono rompere o spaccare il lavabo o il ripiano e che, nel caso in cui questo si verifichi, che possa essere riparato.

Standard, Custom o su misura

Non sempre possiamo decidere dove collocare il top ed è per questo che possiamo scegliere un top dalle misure standard, un top innovativo dalle misure custom, che si adatta allo spazio disponibile, oppure un top su misura. Se scegliamo un top standard dobbiamo tenere conto delle misure del ripiano e dello spazio in cui lo collocheremo. Se ad esempio il top misura 120 cm e lo spazio in cui installarlo misura anch'esso 120 cm, probabilmente l'installazione non sarà possibile, poiché le pareti non sono perfettamente regolari e perpendicolari e questo può creare dei vuoti oppure far sì che il top non entri. Consigliamo, quindi, di tenere conto di uno spazio aggiuntivo ai lati del top che permetta di introdurre una mano per effettuare la pulizia o per raccogliere un eventuale oggetto.

Se scegliamo un top custom dobbiamo ricordare che questo tipo di ripiano assorbe alcune irregolarità delle pareti, piccole colonne e può essere installato in modo preciso nello spazio disponibile, mantenendo lo stile di un top standard.

I top su misura sono completamente personalizzati, per cui è possibile scegliere il numero e il tipo di lavabi, lo spessore, i bordi, l'inclusione di un battiscopa e perfino di un bordo anti-gocciolamento. Inoltre consentono di coprire spazi complessi con grandi dislivelli o colonne.

Quando si sceglie un top personalizzato bisogna assicurarsi che chi esegue il lavoro prenda accuratamente le misure. Anche se sembra un concetto ovvio, un errore in questo passaggio può causare conseguenze disastrose, come sprecare spazio, non riuscire a inserire correttamente il top e creare una dissonanza estetica rilevante. Se decidi di acquistare un top prefabbricato, ricorda sempre di prendere accuratamente le misure dello spazio in cui verrà collocato per fare un acquisto azzeccato.

Scegli gli accessori giusti

Un consiglio importante è di valutare se acquistare il top nel caso in cui il bagno di casa tua sia troppo piccolo, a meno che non ti piaccia talmente tanto e lo voglia usare come elemento decorativo. I ripiani del bagno dovrebbero servire a riporre oggetti per la toilette e per l'igiene personale, un ornamento discreto, e, preferibilmente dovrebbero essere dotati di uno spazio per la collocazione dei prodotti. In altre parole, non solo l'estetica ma anche la praticità è importante. Ecco perché la scelta degli accessori giusti può aumentare lo spazio dedicato alla disposizione dei prodotti. Inoltre è bene ricordare che esistono top compatibili con diversi modelli di mobili, che consentono di organizzare il bagno in modo totalmente personalizzato.

Lo specchio è il compagno ideale per un top. Non ci sono norme specifiche per posizionare lo specchio sulla parete del mobile del lavabo. Dipende tutto dalla forma dello specchio, dai tuoi gusti, dalle tendenze, dall'effetto che desideri ottenere...quindi qui hai carta bianca in termini di misure. Ricordiamo soltanto che uno specchio più grande darà un maggiore senso di ampiezza in un bagno piccolo. 

Uso del top e altre caratteristiche

A seconda del modo in cui usi abitualmente il top, quest'ultimo dovrà avere caratteristiche diverse:

  • Ad esempio, se per raderti o per lavarti il viso riempi il lavabo d'acqua, quest'ultimo dovrà avere una certa capacità; 9 o 10 cm è una profondità adeguata.

 

  • Inoltre è importante che il lavabo disponga di una vasca che raccolga l'acqua, che ne renda pratico l'uso e ti eviti di dover prestare molta attenzione a eventuali fuoriuscite.

 

  • Quanti siete in casa? La casa è un luogo di condivisione e non sempre sono necessari top con due vasche; esistono anche top con una sola vasca pensati per essere condivisi da due persone. Tieni presente che se riempi il lavabo d'acqua è meglio usare sempre vasche che dispongano del troppopieno e poter evitare in questo modo possibili allagamenti, specialmente se ci sono bambini.

 

  • Come si installa? Per questo è importante conoscere il prodotto che stiamo comprando e anche se non siamo noi a installarlo, dobbiamo conoscerne i requisiti necessari. Esistono top autoportanti che non richiedono alcun elemento aggiuntivo per essere installati. Altri, invece, hanno bisogno di elementi aggiuntivi per via del loro design, come di un telaio o di altri elementi di fissaggio.


Se, oltre a rispondere a tutte le tue esigenze, il top ti consente di ridurre le emissioni e di tutelare l'ambiente, è ancora meglio. A questo proposito ci sono top fabbricati a partire da materiali riciclati che non solo rispondono a tutte le caratteristiche del prodotto di cui abbiamo bisogno, ma ci consentono anche di metterci al servizio dell'ambiente.

Come hai visto, non c'è una soluzione unica per arredare il bagno, ma c'è sicuramente un'opzione più adeguata che adempie le funzioni richieste. Cerca un equilibrio tra la praticità e l'estetica; non devi rinunciare a nessuna delle due: il top deve rispondere al design che ti piace e adattarsi allo stile del tuo bagno, senza perdere di vista la qualità dei materiali, la manutenzione, la resistenza e la facile pulizia. 


,

Compartir: